L’Indonesia dal finestrino

L’Indonesia dal finestrino

L’operatore ferroviario indonesiano di proprietà statale PT Kereta Api Indonesia (Persero) trasporta ogni anno oltre 300 milioni di persone e circa 30 milioni di tonnellate di merci. Un importante progetto di espansione vede la società impegnata a innalzare i livelli di qualità e professionalità.

Testo Daniel Dasey
Foto PT Kereta Api Indonesia

Ferrovie Cuscinetti a rulli conici

Fatti

PT Kereta Api Indonesia
Con sede a Bandung, Giava, la PT Kereta Api Indonesia (Persero) è una società ferroviaria di proprietà dello stato indonesiano. Attualmente la società opera nelle due principali isole indonesiane: Giava, con 124 milioni di abitanti, e Sumatra, che ne ha 47 milioni. È in fase di attuazione un importante ampliamento della rete.
www.kereta-api.co.id

Unità a rulli conici (TBU) della SKF
Le unità cuscinetto a rulli conici SKF TBU, complete di tenute, prelubrificate e facili e rapide da montare, sono fornite pronte per l’installazione. Sono caratterizzate da piste con microgeometria ottimizzata, contatti ottimizzati tra la facciata dei rulli e la flangia dell’anello interno, profilo logaritmico dei rulli atto a ridurre efficacemente i picchi di carico e gabbie in polimero. Tra i vantaggi per i clienti, un elevato grado di sicurezza e affidabilità, bassi consumi energetici, facilità di montaggio e bassi costi di esercizio. Le principali caratteristiche tecniche, tra cui una maggiore durata di esercizio delle tenute e del grasso, temperature di esercizio inferiori, consumi di energia ridotti e una maggiore ecocompatibilità, offrono minori costi globali di esercizio.

Le 17.000 isole che compongono l’arcipelago indonesiano sono tra le più belle del pianeta, disseminate di ripidi vulcani e foreste tropicali. Ma lo stesso paesaggio lussureggiante che attira ogni anno milioni di turisti rappresenta una delle maggiori sfide per l’operatore ferroviario indonesiano di proprietà statale PT Kereta Api Indonesia (Persero).

La rete ferroviaria del paese, che serve le isole maggiori Giava e Sumatra, corre su un terreno vulcanico morbido, soggetto a erosione nella stagione dei monsoni.

SKF offre il livello di servizio richiesto dalla PT KAI
Pak Solihin, Executive Vice President for Logistics della PT KAI

Con la maggior parte dell’infrastruttura ferroviaria che opera a pieno regime, prevenire malfunzionamenti e ritardi richiede vigilanza e un’attenta programmazione.

“Le condizioni climatiche sono la principale sfida, specie durante la stagione dei monsoni”, osserva Pak Solihin, Executive Vice President for Logistics della PT KAI. “Sull’isola di Giava, in particolare, il terreno adibito all’agricoltura è molto cedevole. Grazie all’esperienza, però, sappiamo dove occorrono particolari precauzioni per prevenire gli incidenti”.

Lavori di manutenzione sulla ferrovia indonesiana.

Lavori di manutenzione sulla ferrovia indonesiana.

Il CEO di PT KAI, Edi Sukmoro, sottolinea che, nonostante le sfide imposte ad esempio dalla carenza di infrastrutture, nel 2015 circa 326 milioni di passeggeri e quasi 30 milioni di tonnellate di merci sono transitati sulla rete ferroviaria lunga 5.000 km.

Nel periodo 2014–2019, il piano di investimenti della PT KAI è aumentato quasi del 300 percento, arrivando a toccare la cifra di 1,49 miliardi di euro, il triplo di quella del 2010–2014.
PT KAI CEO Edi Sukmoro

Sukmoro spiega che la rapida crescita economica dell’Indonesia e una popolazione che supera i 250 milioni hanno creato l’esigenza di espandere la rete esistente. Entro il 2018 sono programmati sia l’ampliamento sia la costruzione di nuove linee a Sumatra e Sulawesi, rispettivamente al secondo e quarto posto per numero di abitanti. Il paese ha di recente dato il via libera anche alla costruzione, a opera di un gruppo di imprese cinesi e indonesiane, di una linea ad alta velocità a Giava per collegare Giakarta e Bandung. È inoltre previsto un collegamento tra l’aeroporto internazionale Soekarno-Hatta di Giakarta e il centro città.

“Nel periodo 2014–2019, il piano di investimenti della PT KAI è aumentato quasi del 300 percento, arrivando a toccare la cifra di 1,49 miliardi di euro, il triplo di quella del 2010-2014”, sottolinea Sukmoro.

Edi Sukmoro, CEO della PT KAI.

Edi Sukmoro, CEO della PT KAI.

I progetti di ampliamento della PT KAI procedono di pari passo con l’impegno di migliorare i livelli di qualità e professionalità dell’intera organizzazione. Questo processo implica l’innalzamento della qualità del materiale rotabile e dei componenti, oltre che della manutenzione. La flotta è attualmente composta da 516 locomotive, 1.722 vetture viaggiatori e 8.171 carri merci, oltre a 973 treni urbani. A breve sarà necessario acquistare grandi quantitativi di materiale rotabile da impiegare per la nuova rete.

Solihin riferisce che la SKF fornisce da anni le unità a rulli conici TBU per i convogli ferroviari della PT KAI e che, dal 2012, è fornitore partner. Prodotte nello stabilimento SKF cinese di Nankou, le unità TBU di classe C sono impiegate nei treni passeggeri, mentre quelle di classe C e D sono impiegate nei treni merci, in funzione delle condizioni operative.

Manutenzione di una locomotiva PT KAI.

Manutenzione di una locomotiva PT KAI.

“Gran parte della linea ferroviaria è a scartamento ridotto e i binari non sono sempre in condizioni ottimali. Per questo abbiamo bisogno di componenti affidabili e duraturi”, dice Solihin. “La SKF ha dimostrato di poterli fornire”.

Solihin ritiene che l’approccio SKF ben si adatti agli obiettivi di eccellenza perseguiti dalla PT KAI. “Siamo contenti di avere un partner come la SKF. La sua lunga storia di innovazione nel campo dei cuscinetti, insieme agli elevati livelli qualitativi, alle capacità ingegneristiche e ai prodotti di punta, dimostrano che la SKF è in grado di offrire il livello di servizio richiesto dalla PT KAI”.

La SKF fornisce anche soluzioni di tenuta e ricambi, attrezzi di smontaggio e formazione per il personale addetto alla manutenzione delle officine regionali della PT KAI a Lahat, Tegal, Medan e Surabaya.

Il treno Argo Parahyangan attraversa il Cibisoro Bridge, nell’ovest di Giava.

Il treno Argo Parahyangan attraversa il Cibisoro Bridge, nell’ovest di Giava.

Secondo Ola Jernberg, amministratore delegato della SKF Indonesia, l’esperienza di vendita delle TBU alla PT KAI ha permesso alla SKF di ­evolvere fino a diventare un partner strategico. “La PT KAI ha dimostrato il proprio impegno nel realizzare un’infrastruttura ferroviaria in grado di assicurare il futuro sviluppo dell’Indonesia e nel voler innalzare il livello di professionalità. Contiamo di continuare a offrire loro la metodologia di manutenzione, gli strumenti e la conoscenza ingegneristica per supportarli in questo percorso”.

Contenuto correlato