Un ordine di boccole per il Pendolino

Boccole Ferrovie

La SKF ha ricevuto un ordine dalla Alstom per la fornitura di circa 1.500 boccole munite di unità a rulli conici per i treni Pendolino di nuova generazione. Le unità sono dotate di sensori SKF che servono a monitorare la temperatura dei cuscinetti, nonché la velocità e la posizione del treno. I segnali provenienti dai sensori si utilizzano nel sistema di controllo europeo ETCS. La “total solution” della SKF, costituita da unità cuscinetto e meccatronica, è stata risolutiva nella decisione della Alstom.

La Alstom prevede di costruire in Italia 26 treni Pendolino ad assetto variabile di nuova generazione, quattordici dei quali saranno utilizzati dalla Cisalpino per collegare l’Italia e la Germania attraverso la Svizzera. I restanti dodici, destinati alle linee ad alta velocità, saranno gestiti da Trenitalia. I cuscinetti, che saranno prodotti in Italia, e le boccole, che saranno costruite in Francia, saranno fornite dalla SKF nel corso del 2006.

I nuovi treni Pendolino, che sono la quarta generazione di treni ad assetto variabile muniti di soluzioni SKF, rappresentano un passo importante verso la modernizzazione del parco Trenitalia e possono viaggiare anche sulle reti di altri paesi dell’Unione Europea.

Contenuto correlato