A container carrier in Rotterdam port.

Una presenza mondiale nel settore navale

Con l’acquisizione della ditta tedesca di componenti per navi Blohm + Voss Industries la SKF ha significativamente incrementato la sua presenza nell’industria navale. Ora denominata SKF Blohm + Voss Industries GmbH, la consociata darà al Gruppo SKF un forte impulso nello sviluppo di nuove capacità specialistiche a livello globale, con l’obiettivo di far diventare il Gruppo stesso un partner privilegiato nello specifico settore applicativo.

Autori:
David LH Johansson, Responsabile del Marine Business Development, SKF Göteborg, Svezia
Martin Johannsmann, CEO, SKF BVI, Amburgo, Germania

Progettazione Manutenzione Guarnizioni Trasporto e logistica

Sintesi

Le ambizioni di continua crescita nella fornitura di prodotti e servizi per l’industria navale hanno portato all’acquisizione da parte della SKF di un’azienda leader che produce un assortimento di prodotti e servizi complementari. L’SKF Blohm + Voss Industries GmbH, una nuova consociata SKF nell’ambito della Marine Business Unit, consentirà alla SKF stessa di migliorare la propria posizione nel settore navale mondiale.

Link correlati

Marine Solutions

SKF BVI

Contatto vendite

Staffan Holmberg, Staffan.Holmberg@skf.com

Per più di 70 anni la SKF ha offerto la propria esperienza applicativa nello sviluppo dei componenti navali. Con l’acquisizione della Blohm + Voss Industries (BVI) e dei relativi prodotti e servizi, il suo portafoglio nel settore navale si arricchisce di componenti per alberi quali astucci, guarnizioni di tenuta, cuscinetti idrodinamici, stabilizzatori e separatori olio-acqua. Le soluzioni SKF – dai giunti ai prodotti per gli alberi di trasmissione, alle unità integrate per i sistemi di propulsione – consentono di ridurre i costi operativi, dando un contributo significativo nella lotta per la tutela ambientale.

La SKF Blohm + Voss Industries, inserita nell’ambito della SKF Marine Business Unit, dispone di una rete mondiale di venditori specializzati, che facilitano l’accesso al mercato navale; con il suo tramite, la SKF ha l’opportunità di promuovere efficacemente i propri prodotti presso i cantieri e le ditte di spedizione e nello stesso tempo rafforza la propria presenza presso molti costruttori di sistemi di propulsione. Inoltre la nuova società può disporre di un gran numero di stazioni di manutenzione e servizio. Grazie a ciò la SKF può essere sempre più vicina alla clientela ed espandere la propria rete mondiale di uffici specializzati nel settore navale.

Le esigenze dell’industria navale
Le flotte moderne devono mantenersi redditizie a fronte dei costi crescenti dei combustibili, dei regolamenti sull’ambiente sempre più restrittivi e dei problemi connessi con la salute e la sicurezza. Data la messa in cantiere di navi sempre più specializzate, al fine di soddisfare gli obiettivi di produttività e ridurre i costi di manutenzione e riparazione, per gli operatori è molto importante esplorare tutte le possibilità di miglioramento che portino a ottimizzarne il ciclo di vita. Questo significa, per i progettisti e i fornitori di sistemi, realizzare prodotti più affidabili ed efficienti dal punto di vista dei consumi, per i cantieri, gestire al meglio la produttività e ridurre i costi di fabbricazione, e per gli operatori di navi portare al minimo i tempi morti, ridurre i costi di manutenzione e garantire un ambiente di lavoro sano per gli equipaggi.

La SKF ha l’ambizione di servire tutti i settori dell’industria navale, diventando sia il partner privilegiato di costruttori e cantieri nello studio delle applicazioni e nelle forniture sia l’azienda leader dei servizi di gestione degli asset per gli utilizzatori finali del settore. La SKF è attiva, tra l’altro, nei settori dei cargo, dei rimorchiatori e delle navi da crociera. Con il contributo degli asset e dell’assortimento prodotti e servizi di un’azienda come l’SKF Blohm + Voss Industries, la SKF vedrà ulteriormente aumentato il riconoscimento del proprio ruolo di primo piano nel settore.

Operazioni e potenzialità della BVI
Originatasi dalla Blohm + Voss fondata nel 1877 come cantiere navale e fabbrica di macchine, la BVI dà lavoro a più di 400 persone. Con sede ad Amburgo, l’azienda ha modi di operare e potenzialità che si legano saldamente con quelle della SKF, mentre i suoi prodotti e servizi si integrano con quelli già forniti dalla SKF stessa al settore navale (fig. 1). Con una gamma di prodotti che comprende i sistemi di tenuta e i cuscinetti idrodinamici – un tipo di prodotto questo di grande importanza nell’industria in questione – l’azienda rafforza le potenzialità SKF nei servizi grazie a una presenza complementare sul mercato, ottenuta tramite la partecipazione di maggioranza nelle filiali di Shanghai, Hong Kong, Singapore e Busan, Sud Corea e di minoranza ad Andover, UK, e Kobe, Giappone, nonché a una rete di 60 tra agenti internazionali e stazioni di assistenza in tutto il mondo. Con questa acquisizione la SKF Blohm + Voss Industries GmbH diventa parte del Gruppo SKF, uno dei più apprezzati complessi di meccanica industriale, con più di 47.000 dipendenti e un fatturato di circa 8 miliardi di euro.

Prodotti e servizi
L’SKF Blohm + Voss Industries offre tre gruppi di prodotti, in particolare componenti per alberi, quali tenute per astucci (fig. 2), cuscinetti idrodinamici (fig. 3), astucci completi, stabilizzatori (fig. 4) e separatori olio-acqua di sentina. Il prodotto di punta sono le tenute per astucci, di cui esistono molte versioni, studiate per proteggere gli alberi delle eliche e i relativi componenti dall’ingresso di acqua di mare oltre che per evitare perdite di olio in acqua. Si tratta di tenute con labbri di elastomero per i sistemi di propulsione lubrificati a olio e ad acqua, denominate SIMPLEX-COMPACT, caratterizzate da anelli di tenuta flessibili, di lunga durata, che si adattano al movimento dell’albero. Sono prodotti molto affidabili, semplici da installare e di facile manutenzione.

L’assortimento SIMPLEX-COMPACT comprende tenute meccaniche assiali di vario disegno e dimensione per sistemi di propulsione lubrificati a olio e acqua. I loro principali vantaggi sono il rapporto di pressione ben definito e l’elevato grado di resistenza all’usura.

Nello stesso assortimento troviamo cuscinetti radenti di vario tipo, che hanno la possibilità di essere dotati di tenute conformi ai rigorosi regolamenti SOLAS. Con il SIMPLEX FlexiTube, può anche essere fornito un sistema completo, costituito da struttura di supporto, boccole e tenute. La divisione vendita e post-vendita di componenti per alberi costituisce una parte importante di tutto il business.

Nell’assortimento degli altri prodotti, i separatori TURBULO-MPB per acqua di sentina si caratterizzano per il ridotto ingombro e il facile impiego e soddisfano in pieno le norme che regolano la separazione dell’olio. I sistemi SIMPLEX-COMPACT per la stabilizzazione attiva sono sia a pinne retrattili o non retrattili (figg. 4 e 5) sia tramite timone. I sistemi sono progettati in conformità con le nome e i regolamenti imposti dalle autorità e dalle società di classificazione internazionali, offrono elevate prestazioni anti-rollìo, sono di agevole installazione e hanno un basso costo di esercizio. Infine i sistemi di direzione SIMPLEX-COMPACT a pale rotanti sono dotati, nella posizione superiore e nel porta timone, di robusti cuscinetti radiali estremamente resistenti agli urti e alle vibrazioni.

Con la presenza di una novità costituita dai cuscinetti di tipo idrodinamico, questa gamma di prodotti amplia l’offerta SKF, in quanto non si sovrappone a quella dei normali cuscinetti SKF per le applicazioni navali. L’assortimento BVI non integra solo in modo eccellente quello SKF esistente per l’industria navale, ma contribuisce a formare una specie di importante “hub marino” nelle operazioni SKF nel settore.

L’SKF Blohm + Voss Industries è autorizzata all’autocertificazione dalle società di classificazione GL, LR, ABS e RMRS. Questo riduce per il cliente le lunghe procedure amministrative e testimonia con grande evidenza l’eccezionale rigore del sistema di assicurazione della qualità. La società è soggetta ad audit regolari da parte degli enti di certificazione, i quali periodicamente le affidano l’esecuzione dei test e l’approvazione dei prodotti per loro conto.

Ricerca e sviluppo
L’integrazione della BVI nella SKF dà nuovo impulso alla R&S e alle attività relative. Lo sviluppo si concentra nel fornire ai clienti soluzioni che riducano al minimo i costi operativi durante l’intero ciclo di vita di una nave, migliorando l’efficienza energetica, la disponibilità delle strutture e le prestazioni in termini di salute, sicurezza e protezione ambientale.

Vari progetti sono già in corso e la SKF ha colto l’opportunità di migliorare i prodotti BVI sfruttando le proprie conoscenze tecniche specifiche, ad esempio con l’integrazione delle unità di lubrificazione SKF/Lincoln nelle applicazioni di cuscinetti e tenute.

La BVI ha collaborato per molti anni con l’Università Tecnica di Amburgo-Harburg, lavorando su una nuova tecnologia di tenute. Con l’Università di Rostock sta elaborando progetti per lo sviluppo dei cuscinetti navali. L’azienda mantiene anche eccellenti contatti con altre istituzioni, tra cui l’Università Tecnica di Dresda. I risultati di tali studi congiunti di ricerca vengono trasferiti nei processi di sviluppo prodotti.

Vantaggi per i clienti
Questo nuovo membro del Gruppo SKF consente ai clienti del settore navale l’accesso al vasto assortimento di prodotti e servizi offerto dalla SKF nel settore dei cuscinetti delle tenute e dei sistemi di lubrificazione, oltre che alle soluzioni e ai servizi per la manutenzione e il controllo delle condizioni di lavoro.

Grazie all’assortimento più completo e alla accresciuta conoscenza delle applicazioni, il nuovo business è già stato in grado di agganciare numerosi protagonisti del mercato. I prodotti e i servizi SKF per le navi sono già stati presentati a un gruppo di agenti di vendita BVI in tutto il mondo secondo un programma di visite che non verrà interrotto. Grazie alla presenza SKF presso aziende di altri settori industriali sono stati eseguiti con successo anche servizi di montaggio e lavorazione meccanica per applicazioni non navali, quali gli alberi principali delle turbine eoliche.

I clienti possono beneficiare dell’esperienza di una knowledge company come la SKF, abbinata a quella specifica della BVI nel settore delle costruzioni e delle operazioni navali. Per l’industria navale la nuova organizzazione congiunta rappresenta un solido partner, con la fornitura di componenti di vitale importanza e di servizi veloci e affidabili e con lo sviluppo di nuove applicazioni indirizzate alle future sfide in un ambiente in continua evoluzione.

Contenuto correlato