alrik-danielson_hannover-1

Importante passo avanti nei modelli di durata

All’ultima Hannover Messe (aprile 2015), Alrik Danielson, President e CEO del Gruppo SKF e Bernd Stephan, Vicepresidente Senior del Group Technology Development SKF, hanno presentato il modello generalizzato SKF della durata dei cuscinetti (SKF Generalized Bearing Life Model, GBLM), un modello innovativo studiato per calcolare la durata utile dei cuscinetti in modo più realistico. Per l’industria esso rappresenta un importante passo avanti e giocherà un ruolo primario nel consentire agli OEM e agli utilizzatori finali una migliore sinergia tra cuscinetti e applicazioni, per una maggiore durata di esercizio delle macchine e riduzione dei costi operativi.

Sviluppato nell’ambito dell’SKF EnCompass Field Performance Programme, il nuovo modello sfrutta i punti forti di quello attuale – relativo alla durata dei cuscinetti ed elaborato dalla SKF oltre trent’anni fa – riuscendo a separare efficacemente l’effetto di cedimento sulla superficie da quello sotto la superficie. Con l’inclusione di più parametri, questo modello offre nuove opportunità nel calcolo della durata dei cuscinetti.

Interviste giornaliere in diretta concesse dagli esperti GBLM, illustrazioni del metodo di calcolo mediante software dimostrativo e colloqui con clienti e giornalisti hanno caratterizzato il lancio del nuovo modello di calcolo alla Hannover Messe. Il modello è stato accolto con favore dai presenti e ha ravvivato l’interesse alle problematiche della durata dei cuscinetti. Qui di seguito ne illustriamo i fondamenti.

Il modello generalizzato SKF della durata, potenza della tribologia
Lettura integrale »

Contenuto correlato