gs157742

Valori famigliari nel mercato globale

Ingeteam incarna il meglio della lunga e ricca tradizione industriale dei Paesi Baschi, nonché la tipica determinazione a farcela nonostante gli ostacoli.

Testo Richard Surman Foto Richard Surman & Getty images

Erogazione di elettricità, gas e acqua Cuscinetti ibridi Altri servizi

Fatti

Ingeteam

Ingeteam специализируется на электротехнике и разработке электрооборудования, двигателей, генераторов и преобразователей частоты. Компания производит продукцию для четырёх основных областей: энергетика, промышленность, морской и железнодорожный транспорт. Компания стремится к оптимизации энергопотребления и повышению эффективности производства электроэнергии.

В Ingeteam работает 3000 сотрудников в филиалах по всему миру. Бизнес компании строится на основе проводимых компанией исследований и разработок, инвестиции в которые в 2014 г. составили более 7 % от общего оборота компании (374,4 млн евро).

Исследовательские центры Ingeteam расположены по всему миру. В настоящее время компания реализует проекты в Австралии, Бразилии, Чили, Китае, Чехии, Франции, Германии, Индии, Италии, Мексике, Панаме, Польше, Румынии, ЮАР и США.

www.ingeteam.com

Contatto vendite

Antonio Garcia, Antonio.Garcia@skf.com

Con sede in Spagna, nella regione basca, Ingeteam è un’azienda internazionale leader di mercato nello sviluppo di apparecchiature elettriche, motori, generatori e convertitori di frequenza.

Tutto ha inizio negli anni quaranta, quando due famiglie basche decidono di unirsi per creare un’impresa per la produzione di motori navali. Nei venti anni successivi, la produzione si amplia fino a comprendere pompe e motori sommersi, motori elettrici per l’industria emergente e per i pescherecci e i generatori diesel. Gli anni novanta vedono un’ulteriore estensione al settore delle energie rinnovabili.

“Oggi siamo una forza promotrice nel campo dell’energia eolica, grazie alla nostra divisione che progetta e produce soluzioni su misura”, dichiara Pedro Garciandia, business development manager della Ingeteam.

Nel 2015, a seguito di un ordine per la fornitura di due gigawatt di capacità di conversione elettrica, l’azienda conquista un importante traguardo come fornitore indipendente di apparecchiature per la conversione elettrica, con una potenza eolica installata di 30 gigawatt in tutto il mondo.

“Nel 2014 abbiamo registrato un aumento del 17 percento”, dice Garciandia. “Finora abbiamo installato nel mondo 2.700 convertitori di potenza eolica”.

Nel riflettere sul crescente successo ottenuto dall’azienda, Garciandia sottolinea con orgoglio i valori famigliari che sono alla base della cultura aziendale. “Valorizziamo i nostri dipendenti. La loro fedeltà e l’integrità, unite al nostro continuo impegno per l’eccellenza, sono una caratteristica chiave dei valori aziendali”.

Riguardo allo sviluppo continuo, Garciandia dice che la Ingeteam è interessata in primo luogo ai risultati che producono applicazioni innovative ed evolutive immediate, ma è anche impegnata a promuovere iniziative di ricerca di più ampio respiro.

“Nel 2015, abbiamo sottoscritto un finanziamento da 50 milioni di euro con la European Investment Bank per finanziare la ricerca e sviluppo di apparecchiature elettriche destinate alle tecnogie delle energie rinnovabili, come generatori per turbine eoliche, installazioni fotovoltaiche e impianti termosolari e idroelettrici, nonché al controllo di potenza in applicazioni specifiche dei settori industriale, navale e ferroviario”.

Gorka Perez-Cuadrado Alonso, global purchase manager della Ingeteam, parla del miglioramento continuo come sfida. “Le sfide ci sono sempre, naturalmente, e noi siamo alla costante ricerca di soluzioni innovative. Nel settore eolico, per esempio, i nostri generatori operano in condizioni estreme e con potenze sempre maggiori. L’uso dei convertitori di frequenza induce correnti parassite che possono scaricarsi a terra passando attraverso i cuscinetti dei generatori. Questo provoca la formazione di microcrateri nelle zone in cui avvengono i contatti fra i corpi volventi e le piste, oltre che un deterioramento precoce del lubrificante, che, a sua volta, fa aumentare il calore sviluppato, con conseguente danneggiamento delle superfici a contatto, aumento della rumorosità e dei livelli di vibrazione e netta riduzione della durata dei cuscinetti”.

“Ci sono vari modi per risolvere il problema”, continua. “La soluzione più duratura ed economicamente vantaggiosa per evitare i passaggi di corrente attraverso i cuscinetti è impiegare i tipi isolati elettricamente. Per questo ci siamo rivolti alla SKF, che nella sua gamma di prodotti dispone di soluzioni pronte”.

E il futuro? Garciandia è ottimista: “Nel 2014 il nostro fatturato è ammontato a 140 milioni di euro. Abbiamo 700 dipendenti e una presenza mondiale strategica in espansione. L’impegno verso lo sviluppo sostenibile e i continui investimenti in ricerca e sviluppo hanno fatto di noi uno dei leader di mercato.”

Cuscinetti SKF isolati elettricamente

Nei motori elettrici, quando le correnti parassite si scaricano a terra passando attraverso i cuscinetti, il calore sviluppato dalle scariche provoca danneggiamenti che formano microcrateri sulle superfici a contatto dei corpi volventi. Per risolvere il problema della Ingeteam con i passaggi di corrente nei cuscinetti, la SKF ha fornito i cuscinetti ibridi e quelli INSOCOAT.

I cuscinetti SKF ibridi sono dotati di corpi volventi in nitruro di silicio, specifico per cuscinetti, i quali offrono maggiore durata in condizioni di esercizio gravose. Potendo operare in presenza di velocità più elevate e scarsa lubrificazione ed essendo resistenti alla contaminazione, questi cuscinetti durano molto più a lungo dei tipi interamente in acciaio.

Gli INSOCOAT sono cuscinetti standard interamente in acciaio, ma con le superfici esterne di uno degli anelli rivestite con un rivestimento ceramico applicato mediante spray al plasma. Il rivestimento è sigillato per garantire la protezione contro gli effetti conduttivi di acqua e umidità.

INSOCOAT è un marchio registrato del Gruppo SKF.

Avvolgimenti di statori nello stabilimento Ingeteam. Gorka Perez-Cuadrado Alonso, global purchase manager, Ingeteam.

Contenuto correlato