Ulteriori investimenti in Cina

Con l’ampliamento della fabbrica di cuscinetti a sfere di Xinchang, SKF assicura ai clienti un servizio ancora migliore e l'accesso a una gamma di prodotti più ampia.

Related Articles

SKF sta investendo ulteriormente in Cina per consolidare la sua forza produttiva in ambito di cuscinetti a sfere. L’investimento è in linea con la strategia di produzione a livello regionale del Gruppo SKF, che nel giugno 2019 aveva già annunciato un investimento di 37 milioni di euro per un nuovo stabilimento a Xinchang.

Con l’entrata in funzione della fabbrica, altri 40 milioni di euro andranno a finanziare l’ampliamento del sito.

Patrick Tong, President, Industrial Sales, Asia, ha dichiarato: “Grazie alla nostra competenza ingegneristica e alla prima fase di investimenti a Xinchang, negli ultimi due anni abbiamo fatto enormi progressi in Cina, il più grande mercato al mondo per i cuscinetti radiali rigidi a sfere. La prossima fase dell’investimento ci permetterà di servire ancora meglio i nostri clienti, con una gamma di prodotti e applicazioni sempre più ampia”.

Kent Viitanen, President, Bearing Operations, ha dichiarato: “Questo investimento fa parte del nostro obiettivo strategico di sviluppare la capacità produttiva a livello regionale.

Facendo seguito al successo del nostro investimento iniziale a Xinchang, l’espansione del sito è la logica prosecuzione per rafforzare la nostra capacità produttiva di cuscinetti a sfere in Cina”.

Si prevede che la seconda fase nel sito di Xinchang sarà operativa alla fine del 2021.