Industria

Leader mondiale in sostenibilità

La SKF è stata inserita per il dodicesimo anno consecutivo sia nel Dow Jones Sustainability World Index (DJSI) sia nell’indice di riferimento paneuropeo per la sostenibilità nel settore Ingegneria Industriale. Il DJSI rappresenta le principali aziende internazionali in 57 diversi settori industriali che si sono distinte nell’ambito della sostenibilità.

Articoli correlati

La SKF è stata inserita per il dodicesimo anno consecutivo sia nel Dow Jones Sustainability World Index (DJSI) sia nell’indice di riferimento paneuropeo per la sostenibilità nel settore Ingegneria Industriale. Il DJSI rappresenta le principali aziende internazionali in 57 diversi settori industriali che si sono distinte nell’ambito della sostenibilità.

Tom Johnstone, president e CEO della SKF, ha dichiarato: “Per la SKF, la sostenibilità è un impegno a lungo termine e sono molto fiero del fatto che i nostri sforzi siano stati riconosciuti, in particolare nell’ambito della promozione di prodotti sostenibili. La nostra azienda concepisce la sostenibilità non solo come una responsabilità, ma anche come uno strumento per far crescere l’attività. Riteniamo che sia uno dei vantaggi competitivi nel collaborare con i nostri partner e nell’attirare, mantenere e far crescere i dipendenti”.

La SKF definisce la sostenibilità con il concetto SKF Care, che comprende la Responsabilità economica, la Responsabilità ambientale, la Responsabilità verso i dipendenti e la Responsabilità verso le comunità. La strategia della SKF denominata Beyond Zero punta a ridurre tanto l’impatto ambientale delle proprie attività quanto quello delle attività e dell’impiego dei prodotti dei propri clienti.

Per garantire la massima compatibilità ambientale, l’azienda ha inoltre scelto di applicare lo standard LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), sviluppato dall’US Green Building Council, alla costruzione di nuovi edifici/stabilimenti.

Beyond Zero è un marchio registrato del Gruppo SKF.