Competenza ingegneristica

Premi agli scienziati SKF

I membri dello staff dell’Engineering & Research Centre SKF di Nieuwegein, Olanda, hanno conquistato numerosi riconoscimenti di eccellenza.

Articoli correlati

I membri dello staff dell’Engineering & Research Centre SKF di Nieuwegein, Olanda, hanno conquistato numerosi riconoscimenti di eccellenza.

Nel luglio 2013, Erik Vegter, team leader Materials Physics Modelling, si è aggiudicato il Vanadium Award 2012 insieme a Pedro Rivera dello University Technology Centre SKF (UTC) di Cambridge, Regno Unito, e Blanka Szost, già sua collega. Curato dall’Institute of Materials, Minerals and Mining, il premio viene conferito agli autori delle pubblicazioni più autorevoli in materia di vanadio e relative leghe. Il titolo della pubblicazione vincitrice è stato Developing bearing steels combining hydrogen resistance and improved hardness.

Piet Lugt, Senior Scientist, si è invece aggiudicato il Best Paper Award conferito dallo European Lubricating Grease Institute in occasione del suo 25° Annual General Meeting di Amsterdam. La sua pubblicazione ha per titolo The lubrication mechanisms in grease lubricated rolling bearings.

Piet Lugt è stato inoltre insignito del premio della Society of Tribologist and Lubrication Engineers (STLE). Insieme al collega Pieter Baart e a professori associati della Luleå University of Technology, ha ricevuto l’Edmond E. Bisson Award 2013, che riconosce i progressi nel campo della tribologia e dell’ingegneria della lubrificazione, per la pubblicazione intitolata The influence of speed, grease type, and temperature on radial contaminant particle migration in a double restriction seal.

Per finire, il team guidato da Guillermo Morales, Principal Scientist, e Antonio Gabelli, Scientist, ha conquistato il Frank P. Bussick Award 2013 della STLE, il quale premia le pubblicazioni tecniche più importanti in materia di sistemi di tenuta, tecnologia e materiali. La pubblicazione premiata ha per titolo The behaviour of indentation marks in rolling-sliding elasto-hydrodynamically lubricated contacts.